Roma. NIDI A CAPITAN BAVASTRO. LA MOBILITAZIONE DELLE EDUCATRICI APRE UNO SPIRAGLIO PER LA TRATTATIVA: PROSEGUE LO STATO DI AGITAZIONE

In allegato il volantino

Roma -

Le RdB Pubblico Impiego hanno indetto una assemblea presso la sede del Dipartimento XI in concomitanza con una riunione tra amministrazione, sindacati ed RSU per discutere l’annoso problema legato  alla riduzione degli organici dei nidi.


Come da copione anche oggi abbiamo potuto assistere alla reiterata arroganza del direttore del Dipartimento XI che ha spostato  l’incontro in un'altra sede, in spregio a tutte le lavoratrici che con la loro presenza volevano  sottolineare la contrarietà alla riduzione degli organici.


E’ ormai evidente che l’applicazione degli accordi del 7 novembre 2007 e del 28 maggio 2007 sta portando i nidi al collasso.


     Gli stessi sindacati firmatari hanno fatto un  passo indietro chiedendo la verifica tecnica-organizzativa degli accordi stessi.


Noi pensiamo invece che le verifiche sono già state fatte dalle educatrici che hanno inviato decine e decine di segnalazioni sui fuori rapporto quotidiani e sui disagi che vivono ogni giorno insieme ai bambini.


Crediamo inoltre che l’accordo debba essere sospeso immediatamente e che tutta l’organizzazione del servizi debba essere rivista insieme alle lavoratrici.


La mobilitazione delle educatrici ha intanto determinato la proroga dei termini per la presentazione della domanda di trasferimento al 26 maggio 2008: un piccolo risultato che ci darà modo di avere un referente politico con cui discutere la revisione  degli accordi.


Intanto le RdB, a seguito delle decisioni prese  nel corso dell’assemblea, hanno chiesto all’amministrazione:


-   la sospensione dell’accordo del 28 maggio 2007 che prevede la riduzione
        degli organici;


-   il reintegro del personale trasferito a settembre 2007;


-   l’immediato avvio del corso-concorso per il personale supplente;


-   il rispetto del rapporto educatrice-bambino 1/6;


-   il blocco del processo di privatizzazione in atto dei servizi educativi.

In attesa di una urgente convocazione prima della nuova scadenza(26-5-2008)

RdB ha avviato le procedure per la proclamazione di una giornata di sciopero
CONFERMANDO LO Stato di agitazione
di tutto il personale dei nidi

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni