Roma. POLIZIA MUNICIPALE, mai visto tanto disordine così bene organizzato…

In allegato il volantino

Roma -

Che il Corpo della Polizia Municipale di Roma avesse avuto nella sua storia qualche momento di smarrimento era cosa risaputa, ma ci sembra che da qualche tempo, nonostante il quotidiano impegno dei componenti del Corpo, questo smarrimento sia diventato una costante. Vorremmo richiamare l’attenzione di tutti su alcune questioni.



DEFINIZIONE DEI COMPITI DEL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE: RdB ritiene necessario che siano definiti chiaramente i compiti del Corpo di Polizia Municipale, impegnandosi a valutare l’eventuale possibilità di differenziare e meglio specializzare le attività di alcune U.O.
Non diamo ascolto a chi, con l’ansia da sicurezza riversata sull’opinione pubblica, sta tentando di creare un clima sociale favorevole a far passare l’idea di una polizia locale utilizzabile in modo improprio e con compiti e funzioni di altre forze di polizia, depotenziando invece servizi che le sono propri. RdB ritiene che la Polizia Municipale debba mantenere le sue prerogative e specificità per garantire, se efficientemente organizzata e diretta, una sicurezza reale indicando come campi d’intervento primari la sicurezza stradale e la prevenzione nei cantieri d’opera. In Italia, in questi ambiti avvengono circa 10.000 decessi l’anno.



ORGANICO: Tra le varie situazioni non chiare spicca senza dubbio l’organico del Corpo, RdB ritiene necessario che in modo definitivo sia stabilita la pianta organica nel suo insieme, cioè il totale degli istruttori, dei funzionari e dei dirigenti necessari al buon funzionamento del Corpo. Che in tale ottica sia necessario definire subito il percorso che porti alla stabilizzazione dei lavoratori a tempo determinato, sia valutata tanto la concreta possibilità di scorrimento della graduatoria degli idonei al passaggio in categoria D, che l’assunzione dall’attuale graduatoria di altri istruttori.



TRATTAMENTO ECONOMICO: Rdb ritiene necessario che l’Amministrazione si impegni ad essere puntuale nel pagamento delle spettanze dovute ai lavoratori, sono esempi di questi giorni il mancato pagamento della produttività riferita al periodo dicembre 2007- marzo 2008, il mancato pagamento delle prestazioni di lavoro straordinarie svolte nel mese di luglio 2008 e il mancato pagamento di alcune spettanze dovute ai funzionari di nuova nomina. Si ritiene necessario che sia valutata, a breve, la possibilità di una progressione verticale e che nelle sedi opportune sia valutata la possibilità di un effettivo aumento contrattuale e non un semplice adeguamento degli stipendi in base ad un tasso d’inflazione ben addomesticato, adeguamento sempre tardivo e che nel tempo si è dimostrato sempre inadeguato.



SEDI: Rdb ritiene necessario che tutte le U.O. del Corpo di Polizia Municipale siano dotate di sedi idonee, rispondenti alle attuali normative in materia di sicurezza ed igiene, dove i lavoratori possano svolgere le loro attività in modo sereno e dignitoso e dove i cittadini possano trovare un ambiente accogliente.



ORDINAMENTO E ARMAMENTO: Rdb è dell’avviso che solo una volta fissati i compiti del Corpo sia possibile determinare quale debba essere l’ordinamento  e stabilire se è necessario armarlo. RdB intende essere punto di riferimento per tutti quei Lavoratori e quelle Lavoratrici che intendono rinunciare all’uso dell’arma sia per motivi ideologici (obiezione di coscienza) che operativi (nell’attuale disordine e confusione di ruoli non rappresenta né una garanzia di maggiore efficienza né una tutela per gli operatori e per i cittadini).  Contemporaneamente intende garantire la massima sicurezza evitando la compresenza di agenti armati e disarmati..

Rdb evidenzia inoltre come le trattative su questi argomenti siano state portate avanti senza la benché minima consultazione dei lavoratori riuniti in assemblee.



VESTIARIO: RdB ritiene necessario che agli appartenenti del Corpo di Polizia Municipale siano regolarmente consegnati i capi di vestiario così come previsto dal Regolamento del Corpo. Ci risulta che nella stagione estiva non pochi lavoratori abbiano dovuto provvedere di persona all’acquisto di alcuni capi della divisa.



AUSILI TECNICO-LOGISTICI: RdB ritiene necessario che il Corpo di Polizia Municipale sia dotato effettivamente e in modo continuo degli ausili tecnico-logistici necessari per adempiere ai propri compiti.

 



Pensiamo che questi siano soltanto alcuni dei tanti argomenti su cui si possa instaurare un serio confronto tra tutti i lavoratori della polizia municipale.

Riteniamo che il momento centrale di questo confronto debba essere l’assemblea dei lavoratori intesa come un vero e proprio laboratorio d’idee e non un misero momento di sfogo dei vari disagi. Per questo RdB, organizzazione sindacale di base, si impegna ad organizzare in tutte le U.O. del Corpo delle assemblee dei lavoratori al fine di un confronto sereno e a tutto campo su gli argomenti che da tempo hanno creato questo disordine ben organizzato nel Corpo della Polizia Municipale di Roma e in modo che da tali assemblee possano scaturire le “vere” indicazioni con cui relazionarci con l’ Amministrazione Capitolina.



RdB invita i  lavoratori della Polizia Municipale a partecipare e sostenere le iniziative già programmate cui faranno seguito le assemblee nei vari luoghi di lavoro

Sciopero generale dei precari

il 19 Settembre 2008

(assemblea Nazionale presso il Centro Congressi Cavour, via Cavour, 50/A, alle 9,30)

Sciopero generale di tutte le categorie

il 17 Ottobre 2008

(manifestazione nazionale a Roma)
per un recupero di salari e pensioni rispetto al costo della vita
contro l’attacco alla Pubblica Amministrazione e il suo smantellamento
contro le politiche razziste e la deriva securitaria
per la sicurezza nei luoghi di lavoro
per la stabilizzazione dei precari
per il rilancio del contratto nazionale

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni