Sale ancora il numero delle Posizioni Organizzative. Mentre il livello organizzativo del Comune di Firenze va sempre più in basso, così come la nostra condizione di lavoratori!

Firenze -

Siamo arrivati oggi con i nuovi incarichi a 195 Posizioni Organizzative, mentre altre 10 sono previste entro il mese di Febbraio. Ma stavolta non si tratta di un’azione unilaterale dei nostri Amministratori, queste nomine sono fatte con l’accordo di CGIL, CISL, UIL che con l’intesa sottoscritta il 20 Dicembre 2006 hanno lasciato mano libera all’Amministrazione di procedere come meglio crede.

Un esercito di colonnelli che, accompagnato all’esercito dei generali, porta a quasi 300 il numero di coloro che comandano. Almeno tutte queste nomine avessero portato ad una migliore condizione organizzativa dell’Ente! Ed invece questi incarichi, trasformati ormai in diritti acquisiti, senza verifica, senza possibilità di revoca, hanno ulteriormente appesantito l’aspetto burocratico dell’Ente, riducendo i restanti dipendenti a dei semplici soldatini.

· Ma quanto ci costano e quanto costano alla collettività tutti questi incarichi?

· Quante progressioni orizzontali e verticali si potevano finanziare con questi soldi?

· Quante stabilizzazioni di lavoratori precari si potevano fare ?

· E quante domande ancora potremmo fare!

Vogliamo concludere con una considerazione generale sul quadro nel quale tutto questo accade:

1. dal 1 gennaio 2007 come tutti ben sapete, l’Amministrazione ha rimesso unilateralmente in discussione gli accordi sugli orari di lavoro, costringendo quotidianamente ognuno di noi, di fatto, a regalare tempo di prestazione lavorativa senza che questo ci venga riconosciuto, affidando inoltre questo nuovo controllo "al grande fratello" . A cosa serve allora questa schiera di colonnelli???

2. dal mese di luglio 2006 l’Amministrazione si era impegnata a rivalutare il valore del buono pasto, ma ad ogni nostra richiesta l’Amministrazione scimmiotta: "per ogni euro di aumento del valore del buono pasto il costo complessivo per l’Amministrazione è di 200.000 € ed ora non ci sono disponibilità!" Stesso ritornello anche per l’applicazione delle 35 ore per il personale turnista!

E allora ci domandiamo come mai quando le richieste riguardano interessi collettivi non ci sono mai soldi, ed invece questi vengono sempre fuori (e in grande quantità) quando si vogliono dare a particolari gruppi ?????? A voi colleghi la risposta, noi il nostro dissenso e la nostra contrarietà a simili atteggiamenti l’abbiamo sempre gridato con la massima coerenza ed intransigenza, il tempo del mugugno è finito, perché ormai si sono mangiati tutta la torta, curandosi anche di ripulire il vassoio dalle briciole……

Le Rappresentanze Sindacali di Base - Il Sindacato Indipendente

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni