Savona. Assunti subito, assunti davvero! La proposta presentata alla RSU è ancora insufficiente

In allegato il volantino

Savona -

In seguito alla forte iniziativa delle RdB-CUB che da mesi chiedono la stabilizzazione di tutti i precari del pubblico impiego e che a partire dallo sciopero generale dell’ottobre 2006 ha portato alla modifica della finanziaria 2007 e alle novità, anche se insufficienti sulla finanziaria 2008, molte amministrazioni locali hanno iniziato percorsi importanti di stabilizzazione di tutti/e (Provincia di Genova,Comune di Genova,Comune di Allessandria etc…).


Anche alla Provincia di Savona da tempo stiamo provando ad arrivare ad un piano diassunzione di tutti i precari, importante è stato il nostro impegno per coinvolgere tutta la RSU. Fino a due mesi fa le risposte erano negative e fantasiose come la proposta di una fantomatica cooperativa dei lavoratori. Da alcune settimane il processo ha subito un accelerazione, ed anche in seguito alle nostre sollecitazioni e proposte, la Giunta Provinciale ha presentato alla RSU una nuova proposta.

RdB/CUB la accoglie positivamente ma la giudica ancora insoddisfacente.



E’ incomprensibile che nonostante lo sforzo fatto dall’Amministrazione, si lascino a casa 4/5 lavoratori  che hanno maturato tutti i requisiti per essere stabilizzati. Occorre ancora un forte impegno affinché siano stabilizzati tutti/e, se no sarebbe una grave ingiustizia.


Bastano poche ma importanti modifiche per raggiungere questo importante risultato, RdB/CUB prova ad elencarle:


1)    Vanno riconsiderate le assunzioni dall’esterno previste (16 del piano 2007-2008 e le 2 del 2009) , la giustificazione della Amministrazione per inserire questo passaggio non la condividiamo, infatti le stabilizzazioni sono da considerare a tutti gli effetti accessi dall’esterno, tanto è vero che modificano la pianta organica, e comunque la regola del 50% può essere risolta aumentando le progressioni verticali che costano molto meno e che darebbero anche una risposta importante alle insoddisfazioni dei lavoratori della Provincia di Savona. Si potrebbe arrivare a più  di 30 progressioni verticali ottenendo un grosso risparmio rispetto alla proposta della Provincia.


2)    Verificare se è possibile risparmiare sulle tre stabilizzazioni previste in D assumendoli in C ed utilizzare le risorse per completare il piano di stabilizzazioni. Ad esempio si potrebbe considerare le assunzioni in D solo per lavoratori con il diritto di firma.(Ingegneri……).


3)    Va rispettata nel progetto, l’anzianità di servizio presso l’Ente,chi ha già maturato le caratteristiche al 31-12-2007 và stabilizzato prima.


4)    I tre lavoratori che potrebbero avere i requisiti con il prossimo DPCM potrebbero essere assunti temporaneamente in qualche società partecipata,oppure se inseriti nel processo gli si può rinnovare il contratto.


5)    Non è possibile considerare prioritario nel processo di stabilizzazione il 46% di disabilità, i lavoratori con queste caratteristiche possono essere assunti al di fuori di questo percorso.


6)    Và utilizzata appieno la grande opportunità che deriva da avere 50 posti disponibili in Pianta Organica.

 

Non è comprensibile la proposta di assumere alcuni lavoratori in fascia B con un part time a 30 ore,considerato il risparmio minimo che ne deriverebbe.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni