Firenze. Ma per loro i soldi non mancano mai! Ancora una rottamazione da 98.404,67 €

In allegato il volantino

Firenze -

Ecco l’ultimo regalo di una Giunta arrivata alla conclusione del mandato: una nuova rottamazione per 98.404,67 €, l’equivalente ad un terzo della cifra stanziata per il rinnovo contrattuale  dei restanti 5.000 dipendenti. Oppure  l’equivalente di 4 anni di stipendio di un impiegato di categoria C, che manda quotidianamente avanti la macchina comunale.



Certo colleghi è veramente buffo, ieri abbiamo fatto la nostra Assemblea per il rinnovo del Contratto Decentrato, centellinando i 50- 100 € di aumento annuali, e qualcuno ci ha anche voluto spiegare che la situazione interna ed internazionale, la crisi economica, la cassa integrazione ecc.. avrebbero dovuto farci meditare e che in una fase di così tanta crisi, non potevamo ottenere di più !!!!!!

Ma come si constata invece da i fatti e dagli atti ( DD 5251) la crisi vale solo per noi lavoratori e lavoratrici, non certo per la casta dei politici e dei burocrati della Pubblica Amministrazione, per loro è sempre Befana!



Con questo nuovo atto da “fine impero” si arriva ormai alla cifra complessiva spesa per queste operazioni di “rottamazione” pari a 4.300.000  €.



Al quale potremo aggiungere altre due piccole “chicche”: il pagamento di 10.000 € per ferie non godute ad un altro Dirigente, e la proroga dell’incarico per un ex Assessore circa 3.000 €.



Insomma,  è l’ulteriore riprova della distanza abissale e reale che esiste fra questa “CASTA” di Politici, Amministratori e burocrati e i lavoratori, i pensionati ed i cittadini tutti che sono chiamati ad ulteriori sacrifici in nome del “bene comune”.



Ultima considerazione, anche su questa vicenda come del resto sulle precedenti calerà ovviamente una cortina di silenzio, che vedrà politici e sindacalisti uniti appassionatamente, ed una unica voce fuori dal coro:

Le Rappresentanze Sindacali di Base – Il Sindacato Indipendente

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni