Guidonia Montecelio. Atti pubblici? Cosa nostra!

Guidonia Montecelio -

Dopo la Rdb-Cub e il settimanale Tiburno, esce clamorosamente allo scoperto la linea dell'amministrazione comunale di Guidonia Montecelio in merito alla trasparenza degli atti amministrativi che considera TOP SECRET (come dai titoli giornalistici) gli atti pubblici. La conferma arriva tramite l'esposto del Circolo Legambiente di Guidonia alla Procura di Tivoli.

La Rdb-Cub, che nel frattempo ancora non riceve risposta degli atti richiesti, con una lettera indirizzata al sindaco, al direttore generale e presentata come deposito agli atti nella contrattazione interna all'Ente del 31 luglio 2007 (prot.060898 del 31 luglio 2007) , ribadisce la strumentalizzazione del passaggio delle competenze della trasparenza degli atti amministrativi all'ufficio del capo di gabinetto del sindaco e sollecita la realizzazione dell'URP (ufficio relazioni con il pubblico) possibile demandatario per parti di tali competenze dalle norme vigenti e al responsabile del procedimento di accesso , cioe' il dirigente dell'ente, il funzionario o il dipendente competente (art. 6 d.p.r. 184/2006).

La richiesta formulata delinea un percorso previsto dalle leggi ed è da stimolo propedeutico per risolvere una situazione a dir poco antidemocratica come quella attuale prevedendo:

    * Emanazione di un regolamento aggiornato alla vigente normativa per l'acceso agli atti pubblici
    * Immediata costituzione dell'U.R.P.
    * Nomina del difensore civico come da statuto comunale
    * Pubblicazione con diverse medotologie, anche informatiche, degli atti pubblici come da regolamento di cui sopra


Riteniamo che questo sia il percorso ideale per il raggiungimento della trasparenza in una pubblica amministrazione, percorso dopotutto dettato dalle norme vigenti e mai applicato.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni