Palazzo Vecchio: La protesta di lavoratori continua

Firenze -

Questo pomeriggio un centinaio di lavoratori fissi e precari hanno occupato il Consiglio Comunale di Firenze interrompendone i lavori, per ribadire il loro no a tutti i progetti di esternalizzazione voluti dall’Amministrazione Comunale, e per rivendicare la stabilizzazione di tutti i posti attualmente occupati dai lavoratori precari.


Per oltre mezzora sono stati scanditi slogan contro le privatizzazioni e contro la precarietà del lavoro, fino a quando il Presidente del Consiglio Comunale ha ordinato alla Polizia Municipale di sgomberare il pubblico presente in Consiglio, sgombero che è avvenuto pacificamente e spontaneamente, in quanto i lavoratori presenti non hanno voluto mettere in difficoltà i lavoratori della Polizia Municipale anche loro in agitazione contro la Giunta Comunale.


La lotta dei lavoratori continua, e senza risposte serie e concrete da parte dell’Amministrazione, lunedì prossimo saremo nuovamente in Consiglio.

 

SINISTRA – DESTRA PRECARI SI RESTA!

 

ENTI, AZIENDE, ISTITUZIONI

SONO UN AFFARE LE ESTERNALIZZAZIONI

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni