Pomezia. Annullare le RSU e stabilizzare i precari

In allegato il testo del ricorso RdB

Pomezia -

L'11 gennaio si è riunito il Comitato dei Garanti della Provincia di Roma per discutere del ricorso presentato dal CSA per l’annullamento delle elezioni RSU (il CSA fu escluso per mancanza delle firme necessarie sulla lista).

Questo ricorso si aggiunge al precedente delle RdB che contesta l’esclusione dal voto dei dipendenti a tempo determinato, fatta con riferimento ad un ipotetico “accordo” di stabilizzazione che “dimenticava” alcune categorie.


Durante la riunione la RdB (presenti Roberto Betti e Giorgio Gattinari) ha chiesto l’accorpamento della decisione con il ricorso presentato da RdB.


Il Comitato ha accolto la richiesta a larga maggioranza e si dovrà riunire nei prossimi giorni per la decisione definitiva. E’ molto probabile l’annullamento del voto e la ripetizione delle elezioni.

 

A dare maggior forza alle considerazioni espresse da RdB nel ricorso, prendiamo atto che, proprio grazie alle nostre iniziative sul precariato,  l’Amministrazione comunale ha dichiarato di voler inserire nei processi di stabilizzazione tutti i dipendenti a tempo determinato in servizio e provenienti da selezioni pubbliche, di fatto modificando e smentendo l’accordo di stabilizzazione citato che avrebbe giustificato il divieto di voto per i precari.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni