Roma e Lazio. USB IN PRESIDIO PERMANENTE DAVANTI AL CONSIGLIO REGIONALE PER IL RITIRO DELLE NORME "MANGIA-BAMBINI"

Roma -

Si è svolto questa mattina il presidio delle lavoratrici dei nidi pubblici e privati davanti al Consiglio Regionale del Lazio, in via della Pisana a Roma, per protestare contro le norme “mangia-bambini”, contenute nell’art. 4 della manovra di assestamento di bilancio, che elevano il numero di bambini per ogni educatrice e riducono la superficie destinata alle attività educative per ciascun bambino.

 

L’Unione Sindacale di Base ha incontrato le forze di opposizione presenti in Consiglio, a cui ha chiesto di contrastare il provvedimento. All’incontro avrebbe dovuto prendere parte anche il Presidente della commissione Servizi Sociali, Maurizio Perazzolo, che tuttavia non vi ha partecipato.

 

Le lavoratrici, col sostegno di USB, hanno deciso di proseguire il presidio alla Pisana fino a che non verranno ritirate le norme “mangia bambino”.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni