TUTTI A CASA ?!?

La Spezia -

L’amministrazione comunale della Spezia sta aspettando con sostanziale indifferenza la scadenza del contratto a termine dei lavoratori precari dell’Ente, che dal 30 Giugno 2005 perderanno il loro posto di lavoro nel totale silenzio o nell’accenno di soluzioni incerte ed instabili, (quali aperture di partita IVA, formazione di Cooperative eccetera), nelle quali non si profila niente di concreto.

Nella Pubblica Amministrazione esiste un vero e proprio "Organico Parallelo" (centinaia di migliaia di precari) che di fatto sopperisce senza diritti e nell’incertezza continua alla carenza cronica di personale ed al blocco delle assunzioni.

Tale situazione è inaccettabile dal punto di vista sindacale, umano e politico, specialmente nei confronti di un’Amministrazione di centro-sinistra, che a livello nazionale e regionale fa della stabilizzazione dei precari una bandiera elettorale.

Chiediamo quindi una stabilizzazione VERA per tutti i precari!
BASTA CON IL LAVORO NERO
NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE!!!!

La Spezia 7 giugno 2005

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni