Progressioni verticali alla Regione Lazio. RdB scrive a Marrazzo per chiedere giustizia e invita tutte le OO.SS. a consultare i lavoratori

In allegato la lettera a Marrazzo

Roma -

ESPRIMIAMO LA MASSIMA SOLIDARIETA’ CON I LAVORATORI PRESENTI ALLA MANIFESTAZIONE DEL 20 MARZO U.S. CHE CON LA PARTECIPAZIONE DI TUTTI I RAPPRESENTANTI DELLE PROVINCIE DEL LAZIO HANNO DIMOSTRATO CHE LA LORO DIGNITA’ NON PUO’ ESSERE FACILMENTE CALPESTATA DAI GIOCHI DI POTERE DEI GOVERNANTI DI TURNO.

FINALMENTE ANCHE ALTRI SINDACATI COME LA CGIL , DOPO LA RIUNIONE RSU DEL 21/03/07 SULLE PROGRESSIONI VERTICALI, HANNO DENUNCIATO L’ASSOLUTA MANCANZA DI DEMOCRAZIA SINDACALE CHE VIGE ALL’INTERNO DELLA RSU E L’IMMOBILISMO RISPETTO ALLA PRECEDENTE GIUNTA, CHE NOI DENUNCIAMO DA ANNI.

QUESTULTIMA RIUNIONE RSU POTEVA ESSERE FACILMENTE INVALIDATA PER MANCANZA DEL NUMERO LEGALE (19 MEMBRI), SE TUTTI I COMPONENTI DELLA CGIL UNITAMENTE ALL’UNICO ASTENUTO AVESSERO ABBANDONATO L’ASSEMBLEA, COME ABBIAMO FATTO NOI, PONENDO COSI’ UN CONCRETO OSTACOLO ALL’"ACCORDO BLINDATO DELL’AMMINISTRAZIONE" DA LORO STESSI DENUNCIATO.

E’ CON L’UNITA’ E LA PARTECIPAZIONE DI TUTTI I LAVORATORI CHE SI ABBATTE IL SISTEMA ANTIDEMOCRATICO NEL QUALE LE DECISIONI PRECONFEZIONATE DA CHI DETIENE IL POTERE SONO INDISCUTIBILI ED IL VOTO CONTRARIO DIVIENE DEL TUTTO ININFLUENTE.

LA NOSTRA ORGANIZZAZIONE SINDACALE HA GIA’ CHIESTO AL PRESIDENTE MARRAZZO LA SOSPENSIONE DEL TAVOLO DI CONCERTAZIONE SULLE PROGRESSIONI VERTICALI IN ATTESA DEL CONFRONTO CON I LAVORATORI, IN SINTONIA CON LA RICHIESTA DELLA CGIL.

PER QUESTO AUSPICHIAMO DI POTER CONCORDARE IN TEMPI BREVISSIMI UN’ASSEMBLEA UNICA PER APRIRE UN CONFRONTO DEMOCRATICO CON TUTTO IL PERSONALE REGIONALE SU QUESTE PROBLEMATICHE CHE RIVESTONO UN’IMPORTANZA FONDAMENTALE PER IL DIRITTO ALLA CARRIERA DI TUTTI I DIPENDENTI E PER UN VERO RINNOVAMENTO NELLA POLITICA REGIONALE.

RIAFFERMIAMO LA NOSTRA VOLONTA’ DI LOTTARE PER IL CONSEGUIMENTO DELLE PROGRESSIONI VERTICALI ESCLUSIVAMENTE ATTRAVERSO LA VALUTAZIONE PER ANZIANITA’ E TITOLI CIO’ AL FINE DI FAR TRIONFARE LA LEGALITA’, L’EQUITA’, LA TRASPARENZA, LA GIUSTIZIA SEPPELLENDO DEFINITIVAMENTE IL PASSATO.

 

L’UNITA’ TRA TUTTI I LAVORATORI E DELLE OO.SS. CI CONSENTIRA’ DI
AFFERMARE I DIRITTI DI TUTTI!!!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni