Comune di Milano. dirigente a 240 mila euro denuncia delegata RSU di RdB/CUB per "lesa immagine" e chiede 500 mila euro di risarcimento!!!

In allegato il volantino impaginato

Milano -

La nostra delegata R.S.U. Daniela Cavallotti è stata querelata tramite due provvedimenti, civile e penale, dall’ex dirigente esterno del Comune di Milano Ing. Luca Concone, assunto insieme ad altri 50 dirigenti il 6 settembre ’06, per la modica cifra di 240 mila euro annuali con un contratto quinquennale.


Ricordiamo che l’Ing. Concone era stato chiamato dal Sindaco ad assolvere il compito di Responsabile di una direzione fondamentale per il funzionamento dell’Amministrazione Comunale:  l’Area Pianificazione e Controlli Strategici, con la “responsabilità” dell’Internal Audit, Pianificazione e Controlli Strategici, Programmazione e Controlli Gestionali, Statistica, coordinamento di Risorse Umane, dei Sistemi Informativi, della Finanza, Partecipate e Bilancio, Avvocatura, Facility Menagement e Organizzazione.


La nostra delegata, occupandosi delle relazioni con la stampa per l’organizzazione sindacale, il giorno 7 febbraio di questo anno ha spedito, confermando successivamente il contenuto ai giornalisti, un Comunicato Stampa per RdB/CUB nel quale si denunciava di essere venuti a conoscenza che il Sindaco Moratti aveva allontanato “licenziato” dal Comune di Milano dopo soli 5 mesi dall’assunzione, l’Ing. Luca Concone per “non assolvimento dei compiti assegnatigli”.  


Questo Comunicato stampa seguiva la denuncia fatta con volantini e a mezzo stampa, riportata con grande rilievo da giornali e televisioni, sugli sprechi della Giunta Moratti che con una “seduta straordinaria” aveva deliberato il 5 settembre ‘07, l’assunzione di 50 dirigenti esterni per un’ammontare di 7.756.494,00 euro.
Il contenuto del Comunicato stampa è stato ripreso dal “Corriere della Sera” il 7 febbraio 07, a cui è seguito un altro articolo (alfine di garantire diritto di replica) il giorno successivo, nonostante le ire e le smentite del dirigente comunale contattato telefonicamente dalla giornalista.


La frase riportata nel Comunicato Stampa “licenziato per incapacità ad assolvere i compiti assegnatigli” ha fatto sì che il dirigente del Comune, offeso in modo marcato nella sua “onorabilità, dignità, reputazione professionale” procedesse a denunciare la delegata sindacale RSU Cavallotti Daniela (insieme alla giornalista e al Direttore del Corriere) per “lesa immagine”, chiedendo un risarcimento di  “500 mila euro!!!!”


Questi i fatti, ma……


Una settimana dopo la denuncia di RdB/CUB e l’articolo giornalistico l’Ing. Concone ha fatto “armi e bagagli” trasferendosi alla SEA con il ruolo di dirigente dello staff del presidente Giuseppe Bonomi. Il Corriere della Sera, il 24 febbraio, riportava la notizia affermando che il Dirigente, fedelissimo della Moratti, aveva abbandonato il suo posto superpagato al Comune di Milano.


Risulta evidente che il Sindaco Moratti ha “allontanato” dal Comune di Milano il Dirigente in questione, riservandogli un “posticino” alla SEA. Il Consigliere del gruppo “Uniti per Dario Fo”, Basilio Rizzo anche lui citato nell’articolo del Corriere si è espresso come segue: “Credevo che la SEA si occupasse di voli e non di riciclaggio, penso che sia una delle più brutte pagine nei confronti di chi lotta per un posto di lavoro. Se uno è bravo resta in Comune, se non è bravo perché deve essere rifilato alla SEA? Ma ormai gli incarichi sono solo scambi di favori!”


Successivamente alla denuncia di RdB/CUB un gruppo di consiglieri comunali dell’opposizione ha presentato un esposto sia alla Procura della Repubblica che alla Corte dei Conti della Lombardia nel quale si denunciano tutte le irregolarità presenti nelle assunzioni dei dirigenti esterni (mancanza di titoli di studio e superamento della percentuale consentita per legge).  


La situazione al mese di settembre del 2007 è questa:

·    La Giunta ha continuato ad assumere dirigenti esterni (da 50 sono ora 91, 30 dei quali ingaggiati per “alta specializzazione”, uno di questi è l’Ing. Luca Concone.

·    Il Corriere della Sera in data 27.07.2007 pubblica che la Corte dei Conti a seguito delle indagini svolte in merito all’esposto dei consiglieri comunali si appresterebbe alla contestazione al Sindaco Moratti, al Direttore Generale e a un Dirigente d’Area di irregolarità nelle assunzioni dei dirigenti per l’ammontare di 2,5 milioni di euro, mentre la Procura della Repubblica sta valutando un ipotesi di “abuso d’ufficio”.

·    Saranno 9 milioni di euro la spesa per consulenze esterne che l’Amministrazione dovrà sostenere fino al 2011.

·    Dei 91 dirigenti assunti per chiamata diretta con la caratteristica dell’ “alta specializzazione” una parte non è laureata! La laurea è una condizione necessaria (pena esclusione), per i dirigenti assunti tramite concorso pubblico. Nell’ufficio stampa del Comune una delle chicche, risulta l’assunzione per circa 80 mila euro all’anno con la qualifica di vice capo servizio il  “fotografo personale del sindaco durante campagna elettorale” e “molti degli assunti” risultano ex candidati del centro-destra non eletti o componenti dello staff elettorale del Sindaco.


A fronte di tutto questo:


……. la delegata RSU di RdB/CUB Daniela Cavallotti (1.000 euro al mese di stipendio) votata ed eletta dai lavoratori, si trova a dover affrontare due processi, uno civile e uno penale (con le relative spese per l’assistenza legale) che si trascineranno per anni, dovendosi difendere da un’accusa inconsistente (visto come sono andate le cose) rea solo di aver svolto con coraggio il lavoro sindacale con i relativi diritti di critica e di denuncia che in questo caso hanno interessato l’uso o l’abuso di ingenti risorse economiche con cui la Civica Amministrazione ha assunto decine di collaboratori e dirigenti esterni che in svariati situazioni non si sono rivelati migliori da quelli interni. Soldi pubblici, sempre carenti per aumentare gli stipendi di tutti i dipendenti, che ricompaiono miracolosamente per pagare esterni, spesso in odor di clientela e corporativismo.

 

BASTA ABUSI E SOPRUSI  !!!!

I DELEGATI R.S.U. DI RdB/CUB

CONTINUERANNO NELL’OPERA DI DENUNCIA DI TUTTI GLI ABUSI PERPETRATI DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE.

PER GARANTIRE NEL FUTURO LA CONTINUITA’ DEI COMPITI SINDACALI

CHIEDONO A TUTTI LAVORATORI DEL COMUNE DI MILANO DI SOSTENERLI VOTANDOLI ALLE PROSSIME ELEZIONI R.S.U. NEL MESE DI NOVEMBRE DI QUEST’ANNO.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni